ATTENZIONE: proteggete i vostri pargoli, non fate loro leggere il blog dello Smilzo.

martedì 2 ottobre 2012

Sembro incazzato, in realtà sono un fiorellino primaverile

Devo ancora capire se il deficiente è lui che va in giro con 4 euro in tasca che se fai l'autista sono un po' pochini o se il pirla sono io che ho sempre in tasca dai 150 ai 400 euro. Contiamo che oggi per fare il pieno alla macchina 80 euro partono tutti, porch'il mondo che c'ho sott'ai piedi. E' vero che esistono anche i bancomat e le carte di credito, ma a uno che deve girare la provincia per lavoro con 4 euro in tasca secondo me gli manca qualcosa, e non intendo dire i soldi. Minchia, io a volte mi dimentico addirittura di pigliare il portafogli ma questo è un altro discorso: lui ce l'ha sempre ed è sempre perennemente vuoto. Non serviva che scrivessi sempre prima di perennemente, ma a me mi piace rafforzare così perchè si capisce di più. Non dovrei scrivere neanche a me mi, ma a me non me ne frega un cazzo. Non dovrei scrivere neanche cazzo, ma chissenefotte. Ho perso il filo porca troia. Se quel bigolo resta a piedi a Canicattì e non ha i soldi per tornare a casa io a prenderlo non ci vado manco se scende san Gennaro a pigliarmi a schiaffi con i racchettoni da squash. Anzi, a proposito di viiulenz' se quel bigolo non impara a pulire il cesso quando caga i racchettoni da squash glieli sfracello sulle gengive fin quando non intervengono in sua difesa la Nato o la Protezione Animali.

Detto questo, se ora un malcapitato lettore occasionale pensasse di venirmi a rapinare del portafogli si alleni a trattenere il respiro perchè se lo piglio lo tengo con la testa pucciata nel buco del cesso dove caga l'idiota finchè non gli spuntan le branchie e la pinna caudale. Parola di dio.

4 commenti:

  1. ... che dopo dovrà fare colazione con l'Arbre Magic per almeno 10 anni per ripulirsi la bocca....

    RispondiElimina
  2. ahaha... giusto... e arbre magique con colluttorio fra l'altro!

    RispondiElimina